Prossimi Eventi

/%1$s al %2$sculture
­

I colori del buio – intervista con Lidia Beduschi

12 Maggio 2017|

Buongiorno Lidia e grazie del tempo che ci dedichi. Recentemente ti sei occupata di linguaggio e codici museali. Sembrerebbe che l’etimo di museo sia da ricondursi al termine greco che indicava le Muse e che, con la parola museo, si indicassero le cose mirabili da raccontare e tramandare. Quali sono, secondo te, le cose mirabili [...]

Oggi sono monaco ribelle – intervista con Moreno Pregno

28 Aprile 2017|

Buongiorno Moreno e grazie del tempo che ci dedichi. Parliamo un po’ di fotografia. In origine, il termine fotografare significava letteralmente “scrivere con la luce”. Oggi, in epoca di social e di digitale, la scrittura lascia sempre più spazio al racconto, e la lettura cede terreno rispetto alla condivisione. Qual è il tuo rapporto con [...]

Cucinare è come amare – intervista con Ester Marras

31 Marzo 2017|

Buongiorno Ester e grazie del tempo che ci concedi. Noi due ci siamo conosciuti, per così dire, una vita fa, ovvero quando tu eri una ceramista ed io un antropologo che girava la Sardegna per realizzare un documentario che raccontasse l’artigianato dal punto di vista degli artigiani. Da quell’avventura, che ha scaturito la meteora dell’Associazione [...]

Gli orizzonti delle memorie – intervista con Antonino Cusumano

24 Marzo 2017|

Antonino Cusumano, ha insegnato nel corso di laurea in Beni Demoetnoantropologici presso l’Università degli Studi di Palermo. La sua pubblicazione, Il ritorno infelice, edita da Sellerio nel 1976, rappresenta la prima indagine condotta in Sicilia sull’immigrazione straniera. Sullo stesso argomento ha scritto un rapporto edito dal Cresm nel 2000, Cittadini senza cittadinanza, nonché numerosi altri [...]

L’isola dei makers – intervista con Antonio Burrai

10 Marzo 2017|

Buongiorno Antonio, e grazie del tempo che ci dedichi. Leggendo il tuo CV apprendiamo che hai conseguito una laurea in ingegneria e un master al prestigioso MIT di Boston. Il tuo presente, invece, si svolge ad Olbia, dove hai fondato uno dei primi FabLab della Sardegna. Anzitutto, cosa ti ha spinto a tornare in Sardegna? [...]

La giovane età della popolazione sarda – intervista con Paolo Francalacci

3 Marzo 2017|

Buongiorno Paolo e grazie del tempo che ci dedichi. In queste settimane, su riviste non specializzate e su socials è partito un tamtam che, forse, ha ingenerato qualche confusione nella lettura e comprensione, da parte dei non addetti ai lavori, dei risultati di ricerche di genetica delle Popolazioni. Una delle più importanti ricerche in questo [...]

Gutta cavat lapidem – intervista con Fabio Cocco

24 Febbraio 2017|

 Buongiorno, Fabio. Nel tuo background è possibile apprezzare un percorso di formazione accademica da storico, con una ricerca dottorale sulla luogotenenza aragonese in Sardegna. Per quanto entrambi si occupino di sistemi culturali e relazioni umani, al netto di alcune eccezioni, tradizionalmente, storici ed antropologi dialogano meno di quanto sarebbe auspicabile, essendo forse indotti ad una [...]

La via del non ritorno – intervista con Debora Reggiani

15 Febbraio 2017|

Buongiorno Debora e grazie del tempo che ci concedi. Scorrendo la tua bio, notiamo che dopo esserti laureata in scienze politiche internazionali ed esserti specializzata in comunicazione, attualmente ti occupi di cooperazione e gestisci il sito Mondattivo. Sono sempre più gli italiani che dicono «prima gli italiani». Cosa pensi di questo fenomeno e cosa ritieni [...]

Verso un’antropologia del Sud – intervista con Sergio Mendizábal

5 Febbraio 2017|

Buongiorno Sergio e grazie per l’intervista. Tu sei un etnoantropologo guatemalteco e il Direttore di un Istituto di Studi Umanistici presso la Universidad Rafael Landívar. Vorrei, pertanto, approfittare di questa occasione per un ragionamento ad ampio raggio dinamico sugli sviluppi antropologici in corso in questo scorcio di III millennio. In Europa i partiti di estrema [...]

Being like water – intervista con Valerio Giacalone Mazzucchelli

31 Gennaio 2017|

Buongiorno Valerio e grazie del tempo che ci concedi. Dopo esserti laureato in lingue - tedesco ed inglese - hai dedicato la tua vita a viaggiare, praticare sport e insegnare. Mens sana in corpore sano, si diceva un tempo. Quanto giudichi importante il viaggiare per la sanità della mente e per implementare le competenze necessarie [...]